36° premio sergio amidei | terzo giorno di programmazione 15.7.2017

Gorizia , Palazzo del cinema / parco coronini cronberg
Festival
Dal
Al
Domani sabato 15 luglio Silvio Soldini al Premio Amidei di Gorizia per ritirare il Premio Opera d’Autore 2017
Domani sabato 15 luglio la programmazione del Premio Amidei sarà quasi interamente dedicata a Silvio Soldini. Il regista e sceneggiatore sarà a Gorizia per ritirare il Premio all’Opera d’Autore 2017 e incontrare il pubblico della manifestazione in occasione della tavola rotonda “Storie di fughe e cinema di ricerca: incontro con Silvio
Soldini” ((Kinemax Gorizia - Sala 2 ore 18.00) alla quale prenderanno parte anche la sceneggiatrice e giurata del Premio Amidei Doriana Leondeff e il direttore artistico del festival Mariapia Comand.
Già dal mattino però un corollario di film diretti dal Premio all’Opera d’Autore 2017 animerà la terza giornata di proiezioni. A partire dalle 10.30 nella Sala 2 del Kinemax verranno proiettati “Le acrobate” per la sceneggiatura di Laura Bosio, Doriana Leondeff e Silvio Soldini, alle 14.30 “Pane e Tulipani” sceneggiato da Doriana Leondeff e Silvio Soldini, alle 16.30 “Femmine, folle e polvere d’archivio” e a seguire “Il fiume ha sempre ragione” entrambi non solo diretti da Soldini ma anche interamente sceneggiati dall’autore milanese.
A chiudere la carrellata di film la già citata tavola rotonda nella quale la cifra stilistica e la poetica di Soldini verranno raccontate nel solco delle motivazioni del Premio qui di seguito riportate:
“Il Premio all’Opera 2017 viene assegnato a Silvio Soldini, autore che si è distinto per l’eleganza figurativa, lo sguardo impegnato, l’interesse verso un tempo storico che ha perduto ogni certezza e una spiccata sensibilità rivolta all’esplorazione sociale. Ispirato dall’artigianalità della parola e alla poesia del gesto minuto, come dimostra il suo ultimo lavoro “Il fiume ha sempre ragione” (2016), Soldini è autore di un cinema di fughe e di ricerca, di desideri infranti sul meridiano della quotidianità, di frustrazioni, riscatti e speranze mai illusorie; è un cinema dedicato agli ambienti (scrutati e riscritti) e ai personaggi, indagati nelle tensioni e nei nodi esistenziali e nella tensione alla vita; è un cinema che ha tra gli altri meriti quello di avere un riguardo particolare per l’universo femminile, spesso terreno privilegiato delle indagini di Soldini, dei suoi sceneggiatori, delle sue sceneggiatrici (“Giulia in ottobre”, 1984; “Le acrobate”, 1997; “Pane e tulipani”, 2000; “Agata e la tempesta”, 2004).”
Silvio Soldini ritirerà il Premio all’Opera d’Autore al Parco Coronini Cronberg alle ore 21. Consegneranno il Premio la giurata Doriana Leondeff e la Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, dott.ssa Roberta Demartin.

Ad intervallare la giornata dedicata a Silvio Soldini, la proiezione di “Indivisibili”, sceneggiatura di Edoardo De Angelis, Barbara Petronio, Nicola Guaglianone, regia di Edoardo De Angelis (Kinemax - sala 3 ore 14.00) inserito nella sezione Spazio off ⁄ Sedimenti curata da Roy Menarini e a seguire alle ore 16 il corto “Li mali mestieri” scritto e diretto Gianfranco Mingozzi e “Agostino”, film sceneggiato da Goffredo Parise per la regia di Mauro Bolognini, entrambi proposti nella sezione tematica “Arcipelago” curata da Andrea Mariani.
Chiude la giornata alle ore 21 al Parco Coronini Cronberg, dopo la consegna del Premio all’Opera d’Autore 2017 a Silvio Soldini, la proiezione di “Io, Daniel Blake” per la sceneggiatura di Paul Laverty e la regia di Ken Loach, terzo film in concorso per Premio internazionale alla migliore sceneggiatura.


[ Autore: AtemporaryStudio ] Data pubblicazione: 14/07/2017 Letto: 36 volte



Eventi OnDemand Ricevi gratuitamente i nuovi eventi nella tua email!

Email Regione evento