Tra la Ciociaria e la Riviera d'Ulisse le meravigliose Grotte di Pastena

Lazio

PASTENA (Frosinone) (altitudine 318 metri s.l..m. abitanti 1.500 circa)
situata a metà strada tra Roma e Napoli uscita al casello di Ceprano a/1 Roma – Napoli proseguire per via Falvaterra.

Il nome di Pastena presumibilmente deriva dal Latino “Pastinatum”, termine che indica la zappa, infatti, la coltivazione del terreno e la pastorizia erano le uniche attività lavorative nel paese. Oggi l'economia principale degli abitanti e dovuta all'occupazione nel turismo e nelle industrie situate in tutta la Ciociaria.Il paese è collocato in un paesaggio collinare a poca distanza dal mare, di origine volsca, conserva ancora intatto il fascino sognante del passato grazie alla presenza della solida cinta muraria con le sue numerose Torri di guardia e difesa a pianta circolare e quadrata, le uniche porte di accesso al “Castello di Pastena” erano Porta Roma e Porta Napoli. La piccola piazza posta nel centro del nucleo urbanistico ospita la Collegiata di S.Maria Maggiore risalente al IX secolo e la Casa Paterna dell'attore ciociaro Nino Manfredi. Lungo i vicoli è possibile ammirare le antiche abitazioni nobiliari con i “Portali” in pietra i cui stemmi e simboli assumono sembianze di un viso, di una maschera o di animali “NumeTutelare” a protezione e difesa della casa dagli spiriti del male. Il Museo della Civiltà Contadina e dell'Ulivo è situato nel palazzo Trani risalente al 1789, offre ai visitatori un itinerario nella memoria, l'identità che ha caratterizzato la civiltà contadina del luogo, attraverso le numerose sale che espongono oggetti e indumenti originali del passato. Dotato di un punto vendita con prodotti dell'artigianato tipico locale e della ciociaria. Il paese è famoso per le splendide Grotte la cui millenaria bellezza risale all'era Mesozoica, esplorate dal Gruppo Speleologico Romano nel 1926, si suddividono in due percorsi: quello del ramo attivo attraversato dalle acque e quello fossile il quale è attrezzato turisticamente per le visite nelle meravigliose sale ricche di misteriose stalattiti e stalagmiti che danno vita a misteriose figure. Un luogo questo dove storia, natura, tradizioni locali e la buona cucina sono il piatto forte del posto, numerose specialità tipiche vi aspettano nei ristoranti locali. Agli appassionati del trekking consigliamo un'escursione panoramica sulla vetta di Monte Solo (511 m. s.l.m) e sul monte Calvilli (1.116 m.s.l.) da cui si dominano il panorama del paese, sulla Valle del Liri,sul Mare e sulle due pianure denominate Piana delle Macchie e Piana dell'Ovizo
( laghi carsici prosciugati, attualmente coltivati).
La catena dei monti Ausoni delinea il confine di provincia tra il paese e il mare. Il paesaggio carsico presenta una rigogliosa macchia mediterranea e montana ricca di numerose specie di Flora e di fauna.
Informazioni Utili:
La visita nelle Grotte è Guida e dura circa 45 minuti
sono aperte tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 16.00 inverno in estate dalle 8.30 alle 19.00.
Ingresso € 8,00 a persona con riduzione per bambini e comitive.
La visita nel Museo della Civiltà Contadina e dell'Ulivo è guidata e dura circa 20 minuti aperto tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 18.00
Ingresso € 2,00 a persona
Presso l'Ufficio Informazioni Turistiche Comunale situato all'ingresso del paese è possibile richiedere gratuitamente informazioni utili, depliant e cartine sul territorio.
Per ulteriori infomazioni:
Uffici informazione Turistica tel.1715130 - 0776.546322 -0776546006
Comune di Pastena tel.0776.546531 fax. 0776.546261
Amministrazione Provinciale di Frosinone tel.0775.2191
A.P.T. Frosinone 0775.83381
XVI Comunità Montana Monti Ausoni 0776.544352
Siti Utili:
www.comune.pastena.fr.it
www.grottedipastena.it
www.apt.frosinone.it
www.provincia.fr.it
www.rivieradulisse.it
www.regionelazio.it

[ Autore: ufficio.informazioni@libero.it ] Pubblicato: 25/01/2009 Letto: 9167 volte