Valle dei Mocheni. Tra i quattro elementi, l’acqua guida i turisti

Trentino Alto Adige

Il progetto europeo Listen to the Voice of Villages dalla durata triennale (2009 - 2011) era coordinato dalla Provincia Autonoma di Trento, capofila di sei stati europei (Slovenia, Polonia, Repubblica Ceca, Germania e Austria) con partner l’Università degli Studi di Trento e la Società Consortile Langhe Monferrato Roero in Provincia di Alessandria. Il progetto è nato per sviluppare un modello di turismo sostenibile in particolari aree rurali d’Europa. Zone rurali che soffrono problematiche di spopolamento, bassa competitività, ma con attrattive intrinseche inespresse a livello ambientale e culturale, non valorizzate a livello economico-turistico. In Trentino sono stati coinvolti la Valle del Chiese, Valle dei Mocheni, Tesino e Vanoi.

Dirigendosi verso le montagne più a Est del Trentino si percorre la seconda area pilota del progetto Listen to the Voice of Villages, la valle dei Mocheni, dalla forte identità grazie all’etnia di origine tedesca e dal suggestivo paesaggio boschivo. Si pensa a un turismo non di massa, ma “dolce” che privilegi l'ambiente naturale, che è la principale ricchezza della valle, e lo mantenga quanto più possibile incontaminato. Le iniziative sviluppate si inseriscono in un tessuto imprenditoriale e turistico che da tempo possiede competenze e professionalità sul territorio; si sono ripensati attrattive e prodotti turistici già esistenti per ottimizzare le risorse mochene e far emergere il genius loci della storia e della cultura valligiana. Il gruppo di lavoro locale della Valle è protagonista di “Vision H2O”, l’acqua come filo conduttore delle molteplici attività ludico-sportive. Si tratta di un parco esperienziale che declina e valorizza le risorse territoriali in percorsi sensoriali: il simposio artistico mette a confronto un gruppo di artisti del legno nella creazione degli Albi, i tradizionali abbeveratoi alpini; la guida turistica esperienziale accompagna il visitatore alla scoperta dell’unicità della Valle dei Mocheni a livello naturalistico, culturale, enogastronomico; il catalogo delle microesperienze supporta le visite al Fersina e al lago di Erdemolo; l’installazione della segnaletica in punti strategici promuove le attività e il progetto; con laboratori nei musei famiglie e bambini viaggiano nella cultura e nelle tradizioni dei Mocheni. Momento culmine del progetto la manifestazione “Notte Bianca”, summa e lancio per tutte le iniziative fatte e da realizzare fino al 2020.

[ Autore: laura ruaben ] Pubblicato: 13/03/2012 Letto: 3606 volte