Marche e Abruzzo, vacanze al mare e molto di più…

San Benedetto del Tronto, Marche

30 bandiere blu nel 2010 per la costa marchigiano-abruzzese. Prosecuzione della rinomata costa romagnola, ricca di strutture turistiche, vivibile, pulita e ben attrezzata, la costa marchigiano-abruzzese è stata premiata quest’anno con ben 30 bandiere blu della FEE (Foundation for Environmental Education).
Tra i criteri di valutazione per il conferimento delle bandiere vi sono: la validità delle acque di balneazione, l’assenza di scarichi, il rispetto di un piano ambientale per lo sviluppo costiero, la pulizia delle acque e delle spiagge, i servizi igienici ecc…caratteristiche che ognuno di noi si aspetta di trovare quando si reca per le vacanze estive in qualunque località turistica.

Ebbene la maggior parte delle località di Marche ed Abruzzo soddisfa molte di queste caratteristiche, parliamo ad esempio delle ben note Pesaro, Ancona, Gabicce, Fano, San Benedetto del Tronto, Alba Adriatica, Tortoreto o Roseto degli Abruzzi, solo per citarne alcune.
Quindi perché non scegliere uno di questi luoghi per trascorrere le vacanze estive? In famiglia o con gli amici, per godersi il mare o visitare uno degli splendidi parchi naturali che si affacciano sull’Adriatico, per praticare uno sport o semplicemente per rilassarsi…queste località propongono risposte ad ogni tipo di richiesta.

Partendo dal nord ci imbattiamo nella prima bandiera blu: Pesaro, un luogo ideale per le famiglie e per tutti coloro che desiderano allontanarsi dal caos delle grandi città.
Pur affacciandosi sul Mar Adriatico, Pesaro sorge tra due colline: l’Ardizio e il San Bartolo, il colle sul quale è situato il Parco naturale regionale del Monte San Bartolo, un parco quasi unico per la sua caratteristica costa alta, a falesia viva.
La falesia offre uno spettacolare paesaggio con un avvicendarsi di speroni, valli e pareti a strapiombo, un orizzonte davvero insolito per i bagnanti distesi sulle lunghe spiagge di sabbia tipiche della costa marchigiana!

In estate Pesaro è il luogo ideale in cui cercare tranquillità e quiete ma non per questo chi vi si reca è costretto a rinunciare alle attività ricreative tipiche delle località costiere, anzi, nei mesi estivi la città è animata da fiere, concerti, rappresentazioni e sagre enogastronomiche per tutti i gusti, come ad esempio i “Concerti al calar del sole”, una serie di affascinanti spettacoli che prendono il via ogni sera al tramonto, o la “Notte arcobaleno”, una sorta di “Notte bianca” durante la quale musicisti famosi si esibiscono fino all’alba e il centro storico diviene un mosaico di colori.

Proseguendo verso Sud incontriamo la rinomata Riviera delle Palme che da Cupra Marittima si estende fino a San Benedetto del Tronto passando per Grottammare, tutte località premiate con le bandiere blu e accomunate dall’inconfondibile lungomare ricco di palme, aree ricreative, fontane e pinete.
San Benedetto riveste da anni l’importante ruolo di fulcro per la pesca e il turismo balneare a livello nazionale oltre che regionale, ma sarebbe un errore trascurare la sua vocazione culturale, artistica ed enogastronomica che si riflette nei monumenti (l’imponente Mastio della Roccia, la caratteristica Cattedrale di Santa Maria della Marina…), nei musei (quello ad esempio delle anfore o Palazzo Piacentini, centro di Arte Contemporanea) e nelle manifestazioni come “Love Chocolate”.

Continuando a scendere e valicando il confine delle Marche entriamo nell’altrettanto multisfaccettata costa abruzzese, e da nord a sud troviamo nell’ordine 7 incantevoli città: Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto e Silvi Marina, sono le cosiddette “Sette sorelle” ognuna con le sue bellezze, ognuna con le sue ricchezze, ma tutte fregiate, quest’anno, delle bandiere blu.

Soffermiamoci ad Alba Adriatica, una delle più incantevoli località balneari abruzzesi, Alba vanta un mare molto pulito e due chilometri di spiaggia argentata ben fornite di strutture ricreative sia per i giovani che per le famiglie.
La città risponde, infatti, ogni anno alla grande richiesta turistica con hotel sempre più accoglienti, residence e camping che regalano ai vacanzieri il massimo delle comodità e a pochi chilometri dal litorale si possono visitare alcuni tra i più belli parchi nazionali d’Italia: il Parco Nazionale del Gran Sasso, quello della Majella o il Parco Nazionale d’Abruzzo.
La manifestazione estiva più celebre di Alba Adriatica è quasi certamente il carnevale estivo che si tiene ogni anno ad agosto, l’imperdibile “Albacarnaval” è un evento coloratissimo in cui compagnie mascherate e carri allegorici si alternano in una lunga sfilata allegra e a dir poco sfavillante.

Concludiamo la nostra panoramica sulla riviera marchigiano-abruzzese con uno sguardo alla città di Vasto, una delle più popolose e ricche di monumenti della costa, nonché una delle 25 spiagge "a misura di bambino" indicate dai pediatri italiani.
Il suo litorale, rinominato anche come “Golfo d’oro”, si estende per circa 20Km e il tratto più caratteristico gli è conferito dalla riserva naturale regionale di Punta Aderci, un’area protetta costituita lungo la fascia costiera al fine di armonizzare l’aspetto turistico con l’equilibrio naturalistico.
Visitare la riserva è una delle tante attività possibili nella zona per chi desidera distrarsi dalla tintarella e rinfrescarsi all’ombra delle numerose pinete che si trovano lungo i vari sentieri dell’area.

Uno degli aspetti più tipici della città è, inoltre, la sua ricchezza artistico-culturale: la Chiesa di Sant''Antonio da Padova, i ruderi del convento di San Francesco d''Assisi, il Palazzo d’Avalos, i castelli e le innumerevoli torri sono solo alcuni esempi delle bellezze di Vasto.
Immancabilmente la città offre ai turisti manifestazioni, sagre e attività di ogni genere come: “Music on the beach” una serie di concerti sulla spiaggia, il Mercato di San Rocco con prodotti artigianali e musica folkloristica tutti dedicati alle campanelle, e per concludere il “Toson d’oro” una rievocazione storica con un incantevole corteo di personaggi in costume d’epoca, carrozze e cavalli.

Come abbiamo visto le sorprese che ci aspettano nelle Marche e in Abruzzo sono tante, queste regioni hanno da offrirci ottime strutture turistiche oltre ad un mare pulito, una grande sensibilità nei confronti dell’ambiente oltre che inattesi paesaggi, varie attività in zone che attraggono costantemente numerosissimi villeggianti senza lasciare che quest’affluenza vada ad intaccare gli spazi per il relax tanto desiderato dopo mesi di intenso lavoro o di studio.

Quindi buone vacanze a tutti, e che siano vacanze sull’assolata costa marchigiano-abruzzese!

[ Autore: Ilaria Frapiccini ] Pubblicato: 11/06/2010 Letto: 10691 volte