Castel Trauttmansdorff e i ‘Giardini di Sissi’

Merano, Trentino Alto Adige

Dove la storia diventa una fiaba. Questo splendido castello dal nome quasi impronunciabile sorge a pochi chilometri da Merano ma sembra immerso in una realtà molto lontana, tanto che ci si aspetta, da un momento all’altro, di veder uscire dal castello l’imperatrice Elisabetta d’Austria, o meglio.. la principessa Sissi, in uno dei suoi favolosi abiti.

Il primo impianto di questo imponente maniero sembra sia stato edificato nel XIV secolo, ma da allora le modifiche sono state numerosissime perché segnate dall’avvicendarsi di diverse famiglie: gli Angerheim, i Trauttmansdorff ed infine i Von Deuster.
Dopo la prima guerra mondiale il castello viene acquisito dall’ “Opera Nazionale per i Combattenti”, utilizzato per ospitare le famiglie di immigrati e successivamente trasformato in deposito. Dopo questi anni di incurie, nel 1990, Castel Trauttmansdorff diventa, però, sede del Touriseum, un museo del turismo che racchiude gli ultimi 200 anni di storia del turismo tirolese. Lo staff del museo offre ogni giorno una breve introduzione per dare ai visitatori il massimo dell’autonomia all’interno delle sale.

Ancora più celebri del castello sono i meravigliosi giardini che fanno da cornice all’edificio; uno dei “Giardini più belli d’Italia” e senza dubbio uno dei più vari e particolari. Questo giardino botanico è quasi un’opera d’arte in cui sono confluite piante di ogni specie provenienti dalle più disparate località del mondo; ci sono giardini acquatici, terrazzamenti, stagni, frutteti, colline di cactus, vigneti, boschi giapponesi, graziosi sentieri, piante esotiche e persino un labirinto!

Oggi Castel Trauttsmansdorff è uno dei luoghi più visitati del Trentino Alto Adige e la fama di cui gode è senz’altro meritata perché passeggiare attraverso i suoi meravigliosi giardini regala delle sensazioni uniche, sensazioni fatte di profumi, di colori e della tranquillità che solo un paesaggio naturale può regalare.
Lo stupore che si può sperimentare in questo luogo da favola è, probabilmente, lo stesso che negli ultimi decenni del XIX secolo colpì a tal punto la principessa Sissi da farla ritornare in diverse occasioni per trascorrere le vacanze invernali proprio qui.
Le stanze in cui l’imperatrice Elisabetta d’Austria soggiornò insieme alle sue figlie e in alcune occasioni anche con l’imperatore Francesco Giuseppe, sono quelle del secondo piano, finemente affrescate e oggi scrigno dell’interessantissima “raccolta di studio” del Touriseum.

Al fascino che già di per sé il castello suscita, si è aggiunto negli ultimi anni anche un nuovo fattore, Castel Trauttmansdorff, infatti, diventa in estate un incantevole teatro naturale per suggestivi concerti ed eventi culturali, come ad esempio il “World Music Festival” o “Serate ai giardini” ai quali partecipano personaggi celebri internazionali e che stanno riscuotendo consensi sempre più consistenti.

[ Autore: Ilaria Frapiccini ] Pubblicato: 27/08/2010 Letto: 6121 volte