Livigno cuore della Valtellina, emozioni ad alta quota

Livigno, Lombardia

Sport invernali, enogastronomia e aria pura. “Piccolo Tibet” è lo pseudonimo che Livigno ha meritato grazie alla sua fortunata collocazione; l’altopiano su cui sorge, infatti, è attorniato dalle cime montuose delle Alpi Retiche che creano un paesaggio molto simile a quello dell’Himalaya.

Livigno si trova in Alta Valtellina, a circa dieci chilometri dal confine con la Svizzera, si sviluppa ad un’altitudine di quasi 2000 m s.l.m ed è la più importante stazione sciistica della regione Lombardia nonché una delle più frequentate dell’intero arco alpino.
Incastonata fra il Parco Nazionale dello Stelvio ed il Parco Nazionale Svizzero (Nationalpark Schweizer), Livigno è la località perfetta in cui trascorrere le proprie vacanze in ogni stagione dell’anno. In estate, infatti, vi si può recare per godere dell’aria fresca, dei meravigliosi paesaggi e per passeggiare nel verde alla ricerca di tranquillità e silenzio. In inverno, invece, si può correre lungo le ripide discese innevate praticando uno dei tanti sport possibili o rilassarsi di fronte ai panorami mozzafiato offerti dalla Valtellina.



Gli oltre 1800 metri di altitudine, che diventano 2800 in alcune aree, permettono di godere, tranne in casi eccezionali, di piste innevate naturalmente durante tutto l’arco dell’inverno, ma la popolarità di Livigno si deve, oltre che al suo territorio, anche alla molteplicità di proposte che offre sia in termini di ospitalità che di attività da svolgere. Gli impianti di risalita sono, infatti, trentadue per un totale di oltre 150 chilometri di piste di cui 12 piste nere, 37 piste rosse e 29 piste blu.
Tra gli sport invernali più gettonati, oltre allo sci alpino e allo sci nordico, vi sono lo snowboard, il Telemark, l’arrampicata, il freeride, il go kart sul ghiaccio, il nordic walking e l’heliski.
E per i principianti sono predisposte numerose fun-areas attrezzate per apprendere i primi rudimenti dello sci e per divertirsi con le prime cadute.



Un ulteriore fattore concorre a rendere Livigno una località attraente, è il suo status di zona franca che rende tutto il territorio esente da alcune tasse ed imposte, come ad esempio l’IVA. Per questa ragione a Livigno troverete numerosi ed ampi negozi con prezzi più vantaggiosi soprattutto per quanto riguarda i prodotti di monopolio dello Stato quindi tabacchi, zucchero, alcoolici ma anche carburante e merci di pregio.
Il riconoscimento di zona franca si deve al fatto che fino agli anni ’50 per l’intero inverno, Livigno, vista la sua posizione quasi inaccessibile, restava priva di ogni contatto con il resto del territorio.



Nel tempo libero quindi potrete darvi allo shopping percorrendo le caratteristiche vie del paese e fermarvi a guastare qui e là alcune delle tante delizie valtellinesi. Ogni prodotto enogastronomico qui racchiude gli odori e i sapori della montagna: i formaggi come il Bitto DOP e il Casera DOP, i vini tipici (Sassella, Grumello, Sforzato, ecc..), le grappe e gli amari alle erbe alpine, la bresaola della Valtellina IGP e i salumi nostrali, i funghi porcini, i pizzoccheri (tagliatelle di grano saraceno con verdure e formaggio), la Polenta Taragna, le conserve, il miele, le mele, le castagne e le Bisciole preparate con miele e noci.

E come se non bastasse, durante tutta la stagione invernale, a Livigno si organizzano eventi di vario genere come il Gourmet Festival, il Mercatino di Natale, Art in ice che riempie la città di sculture di ghiaccio, il World Rookie Fest con gare di snowboard dedicate ai più giovani, il Carnevale e numerosissime altre manifestazioni ideate per emozionare grandi e piccini.

Dove soggiornare a Livigno:
http://www.viagginrete-it.it/ricercacitta.asp?citta=Livigno

Sito dell’Azienda di Promozione e Sviluppo Turistico di Livigno:
http://www.livigno.eu/it/

[ Autore: Ilaria Frapiccini ] Pubblicato: 07/11/2011 Letto: 4557 volte