Manhattan, nel cuore di New York City

New York, Stati Uniti

Come in un film. Manhattan è il più rappresentativo dei cinque distretti di New York City e si estende su una grande isola larga circa 4 km e lunga 20 nella baia di New York.
Si trova a sud del Bronx, ad ovest del Queens e di Brooklyn e ad est del New Jersey, a separarla da queste sono rispettivamente l’Harlem River, l’East River ed il fiume Hudson.

Manhattan rappresenta la vera New York, quella che tutti noi siamo abituati a conoscere attraverso i film ed i telegiornali; qui vivono circa 1,6 milioni di abitanti e qui giungono ogni anno milioni di visitatori provenienti da ogni parte del mondo.
Ma cos’è che rende Manhattan, e di conseguenza New York, un luogo così affascinante? Probabilmente la sua capacità di soddisfare tutte le esigenze. La Grande Mela offre, infatti, infinite possibilità a chiunque vi si rechi per lavoro, per turismo, per curiosità, per necessità, in viaggio di nozze, per amore della cultura o semplicemente per riempirsi gli occhi!

La città, infatti, è divisa in 19 quartieri, ognuno con caratteristiche molto diverse e con luoghi che meritano di essere visitati.
Partendo dall’estremo sud dell’isola troviamo il Financial District in cui si trovano Wall Street con il famoso toro di bronzo, la sede della Borsa di New York, il Municipio ed il nuovo One World Trade Center, detto anche Freedom Tower, un edificio alto 541 metri, che sorgerà, affiancato dal National September 11 Memorial & Museum, sul luogo in cui si stagliavano le Twin Towers. Dal Battery City Park, che si affaccia sul fiume Hudson, partono ogni mezz’ora i traghetti diretti a Liberty Island, l’isola su cui si erge maestosa la Statua della Libertà, e ad Ellis Island su cui si trova il celebre Ellis Island Immigration Museum.

Proseguendo verso nord troviamo Chinatown e Little Italy due quartieri fortemente caratterizzati dalla presenza di abitanti, negozi e ristoranti tipici rispettivamente della Cina e dell’Italia. Passeggiando per le vie di questi quartieri, piene di insegne e cartelli pubblicitari scritti in cinese ed italiano, ci si trova per un po’ catapultati al di fuori degli Stati Uniti.

I quartieri residenziali di SoHo, NoHo, Nolita e TriBeCa sono celebri per le loro grandi vie che brulicano di negozi, ristoranti e locali notturni… nessun turista può rinunciare a trascorrere qualche ora in questa zona!

Ed eccoci arrivati al Greenwich Village un quartiere che mostra una New York molto diversa, dove non si trovano né fastfood né grandi magazzini e si percepisce l’atmosfera tipica delle piccole città con edifici in mattoncini e strade strette, a misura d’uomo. Qui si trova anche la New York University ed è facile incontrare studenti che leggono o si incontrano all’ombra del bellissimo parco di Washington Square.

Midtown è il fulcro di Manhattan, la New York che è nell’immaginario collettivo, fatta di torri di appartamenti, grandi magazzini, grattacieli interminabili, fastfood ad ogni angolo, alberghi di lusso, taxi gialli che sfrecciano in ogni direzione, limousine elegantissime e newyorkesi che attraversano in fretta gli incroci tenendo in una mano un bicchiere di caffè e nell’altra la loro valigetta.
Qui si trovano alcuni dei luoghi più conosciuti della grande mela: Times Square, il Rockfeller Center, l’Empire State Building, il Chrysler Building, il Madison Square Garden, il Grand Central Terminal, la Cattedrale di St. Patrick ed il quartier generale delle Nazioni Unite.

Immediatamente a nord di Midtown si trova il celebre e straordinario Central Park che merita almeno una visita di mezza giornata.
E’ il più grande parco di Manhattan e rappresenta una vera oasi di pace tra gli immensi grattacieli ed il caos della città. All’interno del parco si possono ammirare diversi laghetti, alcune piste da pattinaggio e delle aree gioco, nonché varie specie di uccelli e tantissimi scoiattoli.
Il parco è situato tra l’Upper West Side e l’Upper East Side, due dei quartieri più esclusivi di New York.
Nell’Upper West Side si trovano la Trinity School, la scuola più antica e prestigiosa di NY, il Lincoln Center for the Performing Arts, l’interessantissimo Museo di Storia Naturale, ed il Children’s Museum.
L’Upper East Side ospita, invece, alcuni dei musei più celebri e frequentati del mondo come il MoMa (Museo d’arte moderna), il Guggenheim Museum e il Whitney Museum of American Art; nonché alcune delle più celebri vie dello shopping con Macy’s, Tiffany & Co, Bloomingdale’s, Abercrombie & Fitch, l’Apple Store e Trump Tower.

Il più esteso tra i quartieri di Manhattan, invece, è Harlem che si trova all’estremità settentrionale dell’isola e che era noto, in passato, come luogo pericoloso e malfamato e per aver ospitato, all’inizio del XX secolo, molte famiglie di colore e di immigrati ispano-americani. E’ interessante trascorrere qualche ora anche in questa zona per poter completare l’eterogeneo e curioso puzzle che compone la mitica New York City.

[ Autore: Ilaria Frapiccini ] Pubblicato: 06/04/2012 Letto: 3797 volte