Capodanno 2013, dove andare? Sulle Dolomiti!!

Il Capodanno nel comprensorio Dolomiti Superski. Le Dolomiti, o Monti Pallidi, si estendono dal fiume Adige fino alla Valle del Piave (Pieve di Cadore) ed i loro confini settentrionali e meridionali sono segnati dalla Val Pusteria e dalla Valsugana.
Questa scenografica catena montuosa, dichiarata Patrimonio dell'Umanità UNESCO nel 2009, è quasi equamente divise tra le province di Belluno, Bolzano e Trento.

Sono oltre 50 le vette dolomitiche che superano i 3000 metri sul livello del mare e garantiscono un innevamento perenne, facendo del comprensorio denominato “Dolomiti Superski” uno dei caroselli più frequentati in ogni stagione dell’anno.
Il Dolomiti Superski ospita 12 zone sciistiche con oltre 1,200 km di piste perfettamente innevate fruibili grazie ad un unico, comodo skipass. Le località sciistiche più note delle Dolomiti sono: Cortina d’Ampezzo, Pian de Corones, Alta Badia, Val Gardena, Alpe di Siusi, Val di Fassa, Marmolada, Alta Puseria, Val di Femme, San Martino di Castrozza, Valle Isarco, Trevalli-Moena e Civetta.

Tutte queste celebri località di villeggiatura alpine costituiscono l’ambiente perfetto per rendere il Capodanno 2013 un’occasione indimenticabile.
Durante i giorni che precedono la vigilia del nuovo anno l’ideale è sperimentare le tante attività sportive che il comprensorio offre: sci, snowboard, escursioni in mountain bike chiodate, ski safari, sci alpinismo, freeride, camp valanghe, cascate di ghiaccio, ciaspolate, nordic walking, skitours, slittino, ecc..
E quando finalmente arriva la notte di San Silvestro i rifugi, gli hotel e le baite si trasformano in ristoranti che pullulano di gente, di lucine colorate, di musica e di allegria.

In particolar modo sono le località della Val Rendena: Cortina d’Ampezzo (BL) e Madonna di Campiglio (TN); e della Val di Fassa: Canazei (TN) e Moena (TN), ad organizzare gli eventi e le feste più divertenti.

A Cortina d’Ampezzo, fino al 31 dicembre è possibile visitare il caratteristico mercatino di Natale che offre prodotti dell’artigianato e dell’enogastronomia locale; mentre, per la notte più divertente dell’anno si organizzano veglioni, feste, spettacoli e concerti di ogni tipo.
Il menù di Capodanno a Cortina rispecchia i tipici sapori della cucina tirolese con canederli, casunziei, polenta, minestra di fave, gulasch suppe, krapfen e sacher torte… un incontro perfetto tra le prelibatezze italiane e quelle austriache.
Gli appassionati di sport invernali apprezzeranno anche la suggestiva fiaccolata di mezzanotte, offerta dai maestri di sci che giungono fino al paese, rischiarando con le loro torce lo spettacolare paesaggio innevato.
Il 1° Gennaio, invece, presso l'Alexander Girardi Hall si terrà il tradizionale concerto di Capodanno, un evento classico per la città di Cortina.

Madonna di Campiglio, la “Fata delle Dolomiti”, festeggia il nuovo anno tra i veglioni organizzati nei rifugi e nelle trattorie, i party più esclusivi nelle baite della zona, i concerti e gli spettacoli di ogni genere.
Durante il cenone si degustano piatti i cui sapori sono generati dal connubio tra cucina trentina, veneta e dell’Alto Adige, come i capoc, il pagnoc, il brò brusà e lo strudel. Il tutto accompagnato dai pregiati vini trentini e dai distillati locali.
Il momento del countdown, invece, è tradizionalmente atteso in piazza, tra brindisi con vin brulé, grida di gioia e caldi abbracci.
I più sportivi non potranno perdere la discesa in notturna, un’esperienza estremamente emozionante, mentre, dopo aver assistito al tradizionale spettacolo pirotecnico, tutti si riverseranno nei pub e nelle discoteche (famose il “Des Alpes Mood Club”, il “Patascoss” e “La Zangola”) per scatenarsi sulle piste da ballo fino al mattino seguente.

Anche a Canazei il cenone di San Silvestro, tra amici e famigliari, si degusta negli hotel, nei ristoranti e nelle baite nascoste dalla neve.
Qui i piatti tipici sono quelli della Val di Fassa i cui sapori si rifanno in parte alla cucina tirolese ed in parte a quella veneta, come i canederli, gli spatzle, i crauti, le fortaes e i ciaroncié.
A mezzanotte nel cuore del paese si tengono dei bellissimi fuochi d’artificio e chi lo desidera, poi, può proseguire la serata in albergo o al ristorante mentre gli amanti della discoteca e della musica potranno recarsi nei locali notturni di Canazei come le discoteche Alpenart Club ed Hexen Klub o i caratteristici pub Lieber Augustin ed Husky, dove potranno incontrare tante persone nuove e divertirsi ascoltando la musica fino al sorgere del sole.
Dopo i festeggiamenti, si parte con gli sci ai piedi per la prima sciata dell'anno, considerata di buon auspicio.

Oltre che sfrecciando a tutta velocità sugli sci, l’ultimo giorno dell’anno a Moena si può trascorrere passeggiando tra i negozi più in, ammirando le ricchezze artistiche ed architettoniche del centro storico come la chiesa di San Virgilio e quella di San Volfango o ancora fotografando gli spettacolari paesaggi disegnati dalle Dolomiti tutto intorno alla cittadina.
Il Capodanno, invece, si può trascorrere in diversi modi: partecipando alle fiaccolate, assaporando i piatti tipici, passando una serata all'insegna della musica nei locali del paese, rilassandosi nei centri benessere, ecc..
Il countdown si svolge, per tradizione, nella piazza principale di Moena, dove si tengono anche spettacoli e concerti per tutti i gusti.
La serata può concludersi, infine, presso la discoteca Bahia Blanca, il Nibada pub o il Cocol pub, ma il locale più trendy di Moena è il Kusk, un pub disposto su tre livelli tutto costruito in legno centenario che ospita il calore ladino e la musica dal vivo o i dj set. Qui si può anche cenare assaggiando alcuni piatti tipici trentini e ladini.

E cosa fare il primo gennaio sulle Dolomiti?
Ovviamente rilassarsi in uno dei numerosissimi centri termali, e non dimentichiamo, inoltre, che questo splendido territorio ospita il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi ed i Parchi Regionali delle Dolomiti d’Ampezzo e delle Dolomiti Friulane, luoghi davvero incantevoli che meritano senza dubbio di essere scoperti.

Cerca l’offerta più adatta alle tue esigenze:
http://www.viagginrete-it.it/last-minute/categorialast15.asp

[ Autore: Ilaria Frapiccini ] Pubblicato: 29/11/2012 Letto: 3952 volte