Sciare in Abruzzo

Abruzzo

Le località sciistiche abruzzesi. L'Abruzzo è una delle poche regioni italiane che racchiude in se territori opposti, dai litorali marittimi ai rilievi altissimi, passando per il paesaggio collinare; una varietà di scenari e luoghi che soddisfano l’esigenze dei viaggiatori e dei turisti più esigenti.
Il territorio abruzzese è per la maggior parte attraversato dalla dorsale appenninica che si dirama in questa regione in tre catene parallele divise tra di loro da ampie valli, a nord il gruppo del Gran Sasso, più a sud il gruppo della Majella e ad ovest il gruppo dei rilievi Velino, Sirente e Monte Greco.
Lo stesso territorio montuoso è molto vario e offre agli sportivi un tale assortimento di piste su cui praticare i molteplici sport da neve, da rendere questa regione particolarmente adatta al turismo invernale.
Così si può scegliere uno dei tanti anelli battuti a disposizione degli appassionati di fondo oppure una delle mete ad alta quota per chi ama lo sci-alpinismo o ancora praticare sport quali snowboard, snowrafting, slittino e sled-dog. Per gli appassionati dello sci da fondo è possibile scegliere sia tra numerose piste attrezzate con moderni impianti di risalita, sia tra numerose escursioni immersi nella natura abruzzese, attraverso boschi e altipiani.

Fra le località più rinomate d’Abruzzo c’è Campo Imperatore dove si può fare sci tradizionale appoggiandosi ai moderni impianti nei pressi degli alberghi o alla stazione di Montecristo, da cui si possono raggiungere le piste da fondo di Santo Stefano di Sessanio e del Castel del Monte e da cui si può arrivare ai canaloni del Gran Sasso per itinerari di fuoripista e sci-alpinismo. Campo imperatore si trova al centro del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga e si affaccia da un'altitudine di 2200 m sull'altopiano omonimo che si estende nella più bella zona montana degli Appennini. Nel paesaggio suggestivo e ricco di attrattive naturalistiche, si staglia la vetta del Corno Grande, che arriva fino a 2912 metri d’altezza e in cui si trova il Calderone, ovvero il ghiacciaio più meridionale d'Europa. A 2200 m. d’altezza si trova l’hotel storico della zona, l’Albergo Campo Imperatore e due ostelli, più in basso vi sono altri alberghi e ristoranti e sempre in alta quota diversi rifugi accolgono i turisti per dar loro ristoro. Campo Imperatore è anche sede di uno dei più importanti osservatori astronomici d'Italia e di un importante giardino botanico d'alta quota, ricco di molte specie rare. Per chi, esperto sciatore, desidera salire fino alle alte quote, è possibile fare sci-alpinismo, preferibilmente accompagnati da guide esperte, sul Monte Gorzano, oppure compiere la Traversata Bassa del Gran Sasso che da Campo Imperatore ai Prati di Tivo passa per la Val Maone, o decisamente piu' impegnativa la Traversata Alta del Gran Sasso fino a toccare i 2.912 metri della vetta del Corno Grande, oppure ancora raggiungere una delle mete più note del settore orientale del Gran Sasso il Monte Camicia, una vetta di 2.564 metri.
Spostandosi verso sud troviamo il gruppo montuoso della Maiella che si presenta come un massiccio montano compatto con molte vette che superano i 2000 m. e che si alternano a profonde gole e vasti altipiani d'alta quota. Nell’area della MaJella, Roccaraso insieme a Rivisondoli costituiscono l’accesso ad una delle più importanti aree sciistiche del centro sud d’Italia con il comprensorio dell’Aremogna, Pizzalto e Monte Pratello dove si può approfittare dei 30 modernissimi impianti a fune, delle piste perfettamente innevate e per chi vuole diversificare i vari momenti di divertimento del suo soggiorno ci sono il Pala-ghiaccio, l’Acquafantasy, il Bowling e altre attrezzature sportive e ricreative. Vicinissima a Roccaraso e Rivisondoli c’è Pescocostanzo e nella zona, vicino a Sulmona troviamo le località di Campo di Giove (particolarmente adatta alle famiglie e ai principianti) di Scanno e Pescasseroli. Nella provincia di Chieti, sempre nell’area della Maiella si trova Passo Lanciano. La località è nella parte più a nord della Maiella e insieme alla vicina Majelletta costituiscono un apprezzabile comprensorio dove la neve è sempre presente. Vista la sua particolare posizione permette di sciare e godere allo stesso tempo dello stupendo scenario del mare Adriatico.
Spostandosi verso il terzo gruppo montuoso della regione incontriamo alle pendici del Monte Velino Campo Felice e poco lontano la località di Ovindoli, sul Monte Magnola. Da Campo Felice - Rocca di Cambio con un solo sguardo è possibile ammirare l’intero complesso montuoso abruzzese dal Gran Sasso al Sirente, dal Velino alla Duchessa e la Maiella. Un panorama unico che lascia senza fiato. Campo Felice offre piste per tutti i gusti e adatti ad ogni sciatore sia esso principiante o un’abile esperto, un adulto o un bambino. La località di Ovindoli offre ai turisti oltre alle bellezze naturali della montagna la possibilità di visitare numerose testimonianze storiche. Insieme a Campo Felice e Campo Imperatore fa parte del comprensorio Tre Nevi. Nell'altopiano che collega Ovindoli con Rocca di Mezzo si trovano le piste per lo sci da fondo, mentre sul Monte Magnola esistono piste per lo sci-alpinismo di ogni grado di difficoltà.
Oltre ai panorami mozzafiato e alla possibilità di praticare lo sport che si preferisce in tutta sicurezza e tranquillità, l’Abruzzo mette a disposizione dei suoi ospiti accoglienti strutture turistiche dotate di tutti i comfort e di servizi rivolti al benessere, al relax e anche al divertimento. Per chi ama gratificare anche il palato oltre agli occhi e vuole deliziarsi dei sapori e degli aromi della cucina abruzzese, può approfittare dei molti piatti tipici proposti dai vari rifugi e ristoranti che si trovano nella regione, da degustare insieme ad un buon bicchiere di Montepulciano d’Abruzzo, di Trebbiano o di Cerasuolo.


Pubblicato: 05/01/2009 Letto: 8596 volte