Basilicata tra Tirreno e Ionio

Maratea, Basilicata

Meraviglie di una terra poco conosciuta. La Basilicata, ovvero l'antica Lucania, è caratterizzata da un territorio vario e inalterato dal punto di vista naturalistico. Prevalentemente montuosa e collinare la Basilicata si affaccia anche sul mare, bagnata dal Mar Tirreno e dal Mar Ionio, con un litorale che si estende per 63 chilometri. Il settore turistico in generale e più in particolare quello balneare ha iniziato a svilupparsi solo di recente, a partire dagli anni '60 con la realizzazione di moderni centri balneari che non ha in alcun modo intaccato il paesaggio suggestivo e affascinante di questa regione dalla natura tutt'ora incontaminata.

A ovest, fra Campania e Calabria, è bagnata dal mar Tirreno per un tratto di circa 30 chilometri, fatto di coste ripide e scogliose con stupendi panorami in cui le pareti calcaree sprofondano nel mare. E' un susseguirsi di insenature, strapiombi, calette isolate, spiagge bianche o ciottolose, promontori, grotte, lungo cui si incontra quella perla del turismo balneare che è Maratea, dominata dall'imponente Cristo Redentore, posta tra la montagna e lungo la costa, un vero angolo di paradiso. A Maratea luogo balneare per un turismo anche d'elite, vengono organizzati una serie di eventi culturali di livello internazionale: mostre d'arte, concerti di musica classica e jazz e manifestazioni folcloristiche. La città di Maratea si affaccia sul golfo di Policastro ed è nata come borgo longobardo, centro fortificato e cintato da mura, arroccato sul Monte San Biagio e quindi in una posizione protetta rispetto alle incursioni saracene, conserva edifici di epoca medievale. Percorrendo la costa si incontrano le località balneari di Acquafredda, Cersuta, Fiumicello-Santa venere, Porto, caratteristico villaggio di pescatori, Marina di Maratea e Castrocucco con attrezzati stabilimenti balneari. Gli amanti di pesca subacquea potranno effettuare escursioni entusiasmanti intorno all'isolotto San Ianni, situato proprio di fronte a Marina di Maratea. Passeggiando nel porto in un'atmosfera suggestiva si possono ammirare vecchi pescherecci accanto a moderne imbarcazioni.

A sud, versante bagnato dal mar Ionio, la costa affacciata sul Golfo di Taranto comprende località turistiche in fase di notevole sviluppo come Lido di Metaponto, Lido di Policoro, Pisticci, Nova Siri e Scanzano Jonico, uno sviluppo che nell'ultimo secolo ha visto un notevole incremento di attivita' turistiche con la realizzazione di un sistema ricettivo di 115 strutture. Lungo questo tratto di costa si incontrano ampie spiagge accanto a verdi pinete. Le spiagge sono tranquille, ampie e sabbiose, bordate da pini e da eucalipti. Questa zona è sede di diversi siti archeologici nelle località di Metaponto e Policoro, con musei che conservano testimonianze e reperti dell'antica civiltà greca.

La città di Metaponto, di origini greche, comprende un territorio pianeggiante, che
giunge ad affacciarsi brevemente sul limpido mar Ionio. Magnifici e importanti reperti archeologici possono essere ammirati tra la foce del Bradano e quella del Basento.
II sito archeologico dell'antica Metapontum conserva le tracce di un glorioso passato: il teatro, il tempio di Apollo Lido, il tempio di Hera e il tempio di Afrodite, la necropoli di Crucinia e soprattutto le Tavole Palatine, 15 colonne doriche trabeate splendidamente conservate.
Il Lido di Policoro conserva nel Museo Nazionale della Sirìtide , che si trova vicino al castello che domina il paese, importanti testimonianze dell'antica colonia greca sulle cui rovine è stata costruita.
Anche Nova Siri ha origini antichissime. La non lontana Marina di Nova Siri, sullo Ionio, mette a disposizione dei turisti splendidi villaggi e camping attrezzati, ristoranti e alberghi caratterizzati da una raffinata e saporita cucina. Più a nord, si raggiunge Marina di Pisticci con vaste spiagge finemente sabbiose, ottimamente attrezzate dal punto di vista turistico. Fra le spiagge e i campi coltivati, si stagliano le pinete costiere.
Scanzano Ionico, è storia recente, nato da opere di bonifica del territorio. La località balneare sta conoscendo una fase di grande sviluppo e sta diventando un importante centro turistico con infrastrutture turistiche in grado di offrire migliaia di posti con l'opportunità di vivere una vacanza tra bellezze naturali, mare limpido e ottima cucina.

Pubblicato: 07/07/2009 Letto: 12912 volte