Viaggio in moto, Turchia via Grecia.

Turchia

Viaggio di nozze in moto, Turchia via Grecia

SCHEDA
- 20 giorni, dal 28 agosto 2006 al 17 settembre 2006
- Chilometri percorsi 4300
- Paesi attraversati 2: Grecia e Turchia
- Mezzo: Suzuki bandit S 650cc
- Costo: circa ? 2600 per due persone tutto compreso (souvenir inclusi)

N.B. lo stesso viaggio può essere effettuato anche in 15 giorni, senza correre...noi eravamo in luna di miele...ce la siamo presa comoda! ....

TAPPE
Rimini-Ancona 107km
Ancona-Igoumenitsia, circa 14 ore di navigazione
Igoumenitsia-Meteore-Salonicco 450km
Salonicco-Alessadropoli 330km
Alessandropoli-Istanbul 330km
Istanbul-Goreme (Cappadocia) 760km
Goreme-Pamukale 660km
Pamukkale-Afrodisia-Efeso-Kusadasi 270km
Kusadasi-Cesme 165km
Cesme-Chios 45minuti di navigazione
Chios-Pireo 8 ore di navigazione
Pireo-Poros 2ore di navigazione
Poros-GAlata 5 minuti di navigazione
Galata-Patrasso 240km
Patrasso-Ancona circa 22 ore di navigazione
Ancona-Rimini 107km

Questo è il racconto del nostro viaggio di nozze,
noi due e la nostra amica Bandit.

Siamo partiti di corsa, affannati e stanchi, quasi perdevamo il traghetto per la grecia, e poi le notizie degli attentati non ci hanno aiutati i primi giorni, quasi volevamo cambiare rotta.
Ci siamo lasciati prendere, lentamente, e trasportare dalla strada, dalla moto e dalla voglia di andare, di allontanarci il più possibile, di perderci, di ritrovare quello che avevamo letto e sentito della turchia, quello che avevamo voglia di scoprire, una voglia piuttosto insaziabile.

e allora TURCHIA!!!!!! EST EST EST

Le prime due tappe in grecia poi: istanbul, bisanzio e costantinopoli

Magica atmosfera di un tramonto sul bosforo, di traffico caotico e colorato, di minareti disegnati nel cielo sfuamto di blu di arancio e di viola.

Il gran bazar colorato profumato rumoroso i venditori di pelli, tappeti e lampade ad olio la moschea blu asia sofia il topkapi, la residenza del sutlano, il suo arem i suoi gioelli, i suoi troni di oro, diamantii,
pietre preziose leggende e storia e religione che si annodano e ti senti in un viaggio da "mille e una notte" e capisci, finalmente, quello che ti chiedevi da bambino, cosa significa
"mille e una notte"...e non lo sai spiegare a nessuno

Il cibo
pane, carne, melanzane,riso, peperoni sapori
la cortesia quasi timida dei turchi che alle tredici ti lascaino seduto dal solo nel loro chiosco mentre mangi e vanno via per quindici minuti dai minareti si alza la litania del corano e si diffonde su tutta la città che non si ferma ma ascolta rallentando appena il suo ritmo;
poi tornano, ti sorridono e riprendono a sfornare pita e kebab kofte e melanzane ripiene c'è un pò di abruzzo anche qui...
...o c'è un pò di turchia anche in abruzzo tanta pecora, tante melanzane,
tanto pane

Poi ancora EST EST EST taglaimo l'anatolia centrale per settecentosessanta chilometri.
L'autostrada ci solleva fino a 1500 metri, fa freddo,

kofte e caffè turco e il caffè turco te lo offre la casa poi giù
lunghe ESSE di asfalto fra le rocce

ANKARA
l'autostrda finisce
come i soldi, le lire turche che abbiamo finito per il pranzo
e allora il pedaggio te lo offre un turco in coda,
dietro di te non suona, scende, strscia la sua carta magnatica e la sbarra si alza e la mano si alza in un saluto veloce l'autostrada finisce
comincia la TURCHIA.

Strada liscia, ondulata sale poi scende, poi ancora su
fiumi, pianura, collina montagna vecchi camion lenti, quasi fermi nel loro fumo grigio in salita, carretti, muli , cavalli
motocarri russi, vecchi auto russe, cariche, vecchie
FIAT mai viste prima, cariche, vecchie il the
il the turco che ci offrono quattro ragazzi in un distrbutore di benzina
senza benzina ma col the sempre pronto
sorrisi e meravilglia reciproci

CAPPADOCIA
SETTECENTOSESSANTA kilometri in 9 ore e mezzo di moto e colori


cappadocia
un urlo nel casco un paesaggio lunare monasteri, case,
abitazioni scavate nella rocce di tufo i camini delle fate
grosse formazioni falliche disseminate nella campagna fertile,
valli strette e verdi scavate dai fiumi

un volo in mongolfiera, all'alba su tutto questo silenzio
meraviglia tappeti appesi ovunque distesi ovunque venduti ovunque ancora cibo ancora ospitalità turca, squisita, l'incontro con una coppia di motociclisti , italiani come noi, incantati come noi ancora partenza
OVEST OVEST OVEST ANCORA SETTECENTOSESSANTA CHILOMETRI

ancora strade dritte, ruvide e ondulate su e giù per la turchia altopiani, montagne, laghi, città fatica, caldo.

Ancora pochi giorni per riempirsi occhi, anima e cuore Pamukale
un sorgente calcarea che deposita, nei secoli, una colata bianca
di travertino sul fianco di una collina piscine naturali di acqua turchese rovine di antichi insediamenti romani un teatro poi si devia,
non possaimo lasciare adesso la turchia Afrodisia, Efeso
due città romane conservaei meglio , perfettamente conservate,
maniacalmente ricostruite strade lastricate, case a due piani,
affreschi, marmi e ti sembra di esserci dentro di camminare nella storia

ancora chilometri verso ovest è ora di andare un traghetto piccolo come la sua bandiera turca che sventola sstirata dal vento tre quarti d'ora
quattro chiacchere con Ianis, un motociclista greco
conosciuto al porto di Cesme nell lunga e disorganizzata organizzazione turca e siamo già in grecia.
L'isola di Chios e ci sembra di aver fatto un balzo di migliaia di chilometri in tre quarti d'ora EUROPA l'euro, i greci,una faccia una razza ancora una settimana e siamo in giro già da due
si cambia pochi chilometri qualche traghetto un paio di isole

Chios prima, Poros, poi mare incantevole, yogurt e miele a colazione
tzatziki per cena sole mare letto sole mare letto sole mare letto sole mare letto ...ma non eravamo in luna di miele noi due????>

forse ce n'era bisogno di un pò di mare di un pò di letto c'è il tempo
ancora per un pò di moto, magari senza casco fra una caletta e l'altra
o fra galata e corinto fra mare e montagna fra verde e blu fra le curve più belle del viaggio poi patrasso ancona rimini casa, bagnati,
accolti dalla tempesta in patria.

...stanchi,ma contenti

Pubblicato: 20/10/2006 Letto: 16911 volte