Trullo sovrano

Panoramica

Tipologia: Musei
Indirizzo: Alberobello, Piazza sacramento, 10
Responsabile: Pier Giorgio Francavilla
Animali: Non ammessi
Posizione: CittÓ

Il TRULLO SOVRANO Ŕ situato a nord del paese di Alberobello, alle spalle della Chiesa dei Santi Medici Cosma e Damiano, rappresenta il pi¨ avanzato esempio di trullo disposto su due piani. La maestosa cupola conica, alta circa 14 metri, si erge imponente al centro di un gruppo costituito da dodici coni.

Costruito nella prima metÓ del settecento per conto della famiglia benestante del sacerdote Cataldo Perta (1744-1809) e denominato originariamente corte di Papa Cataldo.

Il maestro murario - rimasto ignoto - pur rispettando fedelmente gli antichi vincoli imposti dalle disposizioni del conte Giangirolamo Acquaviva (diciassettesimo secolo), adotta soluzioni costruttive uniche che fanno di questo edificio la pi¨ avanzata e mirabile interpretazione dell'architettura a trullo:

- il frontone triangolare del prospetto viene elevato fino al primo piano, pur mantenendosi perfettamente conforme allo stile tipico del trullo;

- la volta del pianterreno Ŕ realizzata a crociera ed Ŕ sorretta da un sistema di quattro archetti romanici addossati sulle due pareti principali;

- la scala di 23 comodi gradini Ŕ incassata intelligentemente nello spessore del muro tra la sala e la cucina;

nello spazio tra la volta del corridoio d'ingresso e il pavimento del primo piano viene ricavato un capace deposito di grano che, all'occorrenza, si trasforma in sicuro nascondiglio, molto utile al tempo dei briganti.

Questo prestigioso immobile, dichiarato monumento nazionale nel 1923, Ŕ stato definito Sovrano non solo per le sue maestose proporzioni. Lo ha reso tale la sua storia, straordinaria perchÚ lo ha visto ospitare simboli "superlativamente sovrani", come li ha definiti lo storico Giuseppe Notarnicola: il Santissimo Sacramento e la reliquia dei Santi Medici Cosma e Damiano, Patroni di Alberobello.


Posizione

Contatta senza impegno via email

Salva dati per altre richieste